Salvato il patrimonio immobiliare: annullate cartelle per € 40.401,39

Salvato il patrimonio immobiliare: annullate cartelle per € 40.401,39

Commissione Tributaria Provinciale di Pavia sentenza n. 697 del 16.12.2015: contribuente salvato dall’iscrizione ipotecaria su tutto il patrimonio immobiliare con un vantaggio economico di complessivi € 40.401,39

La presente pronunzia conferma il consolidarsi, presso la Commissione Territoriale di Pavia, dell’orientamento con cui è data estrema rilevanza alla corretta notifica degli atti prodromici- cartelle di pagamento, avvisi di addebito-  prima che l’Ente di Riscossione possa procedere con la notifica dell’avviso  di iscrizione ipotecaria.

Anche nel caso specifico Equitalia è stata invitata, dalla Commissione, a produrre gli originali delle cartelle di pagamento/avvisi di addebito e l’Agente  di riscossione non vi ha provveduto.

La commissione a seguito della mancata produzione degli atti impoesattivi in originale  non ha potuto che  annullare gli atti impugnati e condannare l’agente di Riscossione al pagamento delle spese.

La presente pronunzia  ha salvato il contribuente dal rischio di veder iscritto sul proprio patrimonio un’ipoteca legale e  veder annullato l’atto con cui era stato imposto il pagamento della somma di € 40.401,39 con un sicuro vantaggio per quest’ultimo

Vi invitiamo a leggere il provvedimento ed a contattarci per maggiori approfondimenti.

Sentenza 697-2015 C.T.P. Pavia



Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.